CONDIVIDI
la geria Lanzarote

La Geria, Lanzarote

La Geria è uno dei paesaggi agricoli più caratteristici e unici di Lanzarote e dell’intero arcipelago. La sua origine risiede nella necessità di sfruttare le ampie estensioni coperte dalle sabbie (lapilli), emesse dalle eruzioni vulcaniche di Timanfaya.

La valle di La Geria, dichiarata nel 1987 Parco Naturale, ma riclassificato nel 1994 come un Paesaggio Protetto, zona di protezione speciale per gli uccelli (ZEPA) e la zona di sensibilità ecologica, è la principale regione viticola di Lanzarote, con una superficie di circa 52 chilometri quadrati, che si estende su entrambi i lati della strada che va da Masdache a Uga fino alle pendici vulcaniche, ed è diventata un’attrazione piuttosto popolare, visto che sembra un’opera d’arte paesaggistica gigantesca e spettacolare.

La Geria, un vigneto spettacolare

L’aspetto della zona è impressionante: situati ai margini dei calanchi e ricoperti di cenere vulcanica nera, i vigneti della valle di La Geria sembrano essere stati trapiantati qui da un altro pianeta. Gli abitanti di Lanzarote trovarono un modo indigeno per coltivare la vite su questo terreno arido e ostile, scavando più di diecimila cavità imbutiformi negli spessi strati di picón (ceneri vulcaniche grossolane) e piantando al loro interno piante, una sola per cavità. La procedura vuole che una volta piantata la vite, la buca venga ricoperta nuovamente di terra e spessi strati di picón, poiché i granuli vulcanici porosi mantengono l’umidità notturna per nutrire le piante. Inoltre, per proteggerle dai venti costanti e dall’essiccazione, hanno costruito attorno ad esse bassi muri semicircolari.

Questo metodo di coltivazione unico nel suo genere si traduce in una fiorente industria vinicola, rinomata per i suoi eccellenti vini, che possono essere degustati e acquistati in numerose cantine locali. Infatti, questa zona produce la maggior parte degli eccellenti vini di Lanzarote, di cui il 75% è prodotto con l’uva Malvasia. Oggi l’uva Malvasia produce una grande varietà di vini bianchi, rossi o rosati di qualità, che spaziano dal sapore molto dolce a molto secco, tuttavia questo “nettare” è meglio conosciuto come un vino dal colore ambrato, molto dolce e dal sapore ricco, già lodato da Shakespeare centinaia di anni fa.

Rutas del Vino di La Geria

La Strada del Vino di La Geria si estende per una ventina di chilometri dal villaggio di Uga a Mozaga, nel centro dell’isola. Diverse cantine (bodegas) hanno negozi in cui è possibile degustare e acquistare i vini locali, ma i prezzi sono molto bassi; queste cantine sono generalmente aperti dalle 10.30 alle 18.00.

Le Bodegas

La Geria è disseminata di piccole botteghe, nelle quali è possibile fare delle buone degustazioni, tuttavia ve ne voglio segnalare 3 in particolare:

  • la prima è probabilmente la più famosa, visto che ha lo stesso nome della zona, La Geria, dove al suo interno si possono trovare (e acquistare) uno svariato numero di vini; tuttavia, la vera attrazione sono gli ettari di campi di vite che la circondano.
  • la seconda è la Bodegas Rubicon, curata nei minimi dettagli con mobili antichi, muri in pietra e lampadari realizzati con bottiglie di vino. Anche qui il vino è eccezionale, quindi merita senza ombra di dubbio una visita.

Come raggiungere La Geria

Sommario
La Geria, la superlativa rutas del vino | Visitare Lanzarote
Nome Articolo
La Geria, la superlativa rutas del vino | Visitare Lanzarote
Descrizione
La valle di La Geria è la principale regione viticola di Lanzarote, con una superficie di circa 52 chilometri quadrati, che si estende su entrambi i lati della strada che va da Masdache a Uga fino alle pendici vulcaniche, ed è diventata un'attrazione piuttosto popolare, visto che sembra un'opera d'arte paesaggistica gigantesca e spettacolare.
Editore
Visitare Lanzarote
Logo Editore
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here