Tag: César Manrique

cesar manrique

Il geniale artista di Lanzarote

Un paesaggio vulcanico e crudo, punteggiato da case imbiancate a calce, un gran numero di sculture e progetti architettonici unici: l’isola di Lanzarote può sembrare una gigantesca opera d’arte e l’artista César Manrique ha sicuramente lasciato un segno indelebile su questa terra selvaggia.

Nato ad Arrecife nel 1919, César Manrique era il fan numero uno dell’isola e dopo un periodo di studi negli Stati Uniti, ritornò a Lanzarote negli anni ’60 ed iniziò immediatamente a preoccuparsi dell’architettura locale, seguendo uno schema che verrà mantenuto in ogni opera.

Cominciò così a creare una stupefacente collezione di sculture e progetti architettonici che non solo non rovinarono il paesaggio, ma lo resero ancora più bello, fondendosi con esso e diventando parte del fascino e delle attrazioni principali dell’isola.

Convinse quindi i suoi compaesani ad investire nel turismo, senza però cadere negli errori commessi in altre zone del paese o del pianeta, impedendo di deturpare il paesaggio con costruzioni che non sarebbero state in tono con la natura vulcanica dell’isola. Morì nel 1992 in un incidente stradale.

Parco Nazionale Timanfaya Lanzarote

Parco Nazionale di Timanfaya

Il Parco Nazionale Timanfaya, noto anche come “Le montagne del fuoco” o in lingua spagnola “Las Montañas del Fuego”, fa parte di una vasta area dell’isola di Lanzarote colpita da eruzioni vulcaniche tra il 1730-1736 e più tardi nel 1824. Visitato ogni anno da quasi un milione di persone, il giro in cammello tra i vulcani è senza dubbio una delle immagini più classiche di Lanzarote.

0 Condivisioni
Jardín de Cactus

Jardín de Cactus

Jardín de Cactus, un magnifico giardino botanico di 5000 metri quadrati inaugurato nel 1990 e costruito su una ex cava, è stato l’ultimo intervento realizzato da César Manrique a Lanzarote e ospita oltre 10000 piante di cactus di oltre 1200 specie diverse.

0 Condivisioni
Los Jameos del Agua

Los Jameos del Agua

Jameos del Agua è un MUST quando si visita Lanzarote ed è probabilmente il luogo che mostra meglio la visione che Cesar Manrique aveva per l’intera isola. La piscina bianca è ciò che lega tutto e crea un contrasto nello spazio. Non si può dire con certezza, ma si narra che solo il Re di Spagna abbia nuotato nella piscina all’interno di Jameos del Agua.

0 Condivisioni
Mirador del Río

Mirador del Río

Mirador del Río è una delle creazioni architettoniche più rappresentative di César Manrique e si trova sulla cima del Risco de Famara, a 475 metri di altitudine, nella parte più settentrionale dell’isola, da dove si può contemplare uno dei panorami più spettacolari di Lanzarote.

0 Condivisioni
Cueva de los Verdes Lanzarote

Cueva de los Verdes

Cueva de los Verdes, una grotta dall’aspetto mitologico unico, pieno di leggende e paesaggi di straordinaria bellezza, si trova nel comune di Haría ed è una tunnel che si è formato 5000 anni fa. Il canale vulcanico è lungo 7 km, si estende dal vulcano Corona fino alla costa e poi continua sotto l’oceano.

0 Condivisioni
miac Lanzarote

Museo Internazionale d’Arte Contemporanea

Il Museo Internazionale d’Arte Contemporanea, MIAC, si trova nell’antico forte militare di Castillo de San José, nel porto di Arrecife. Il museo è stato istituito per promuovere, raccogliere ed esporre le opere più significative della creazione artistica moderna. 

0 Condivisioni