Playa del Reducto Lanzarote

Playa del Reducto

da Visitare Lanzarote
0 commento

Playa del Reducto, Lanzarote: una bella spiaggia cittadina in zona turistica

Playa del Reducto è la spiaggia principale di Arrecife, capitale di Lanzarote. Questa spiaggia di sabbia chiara è protetta da scogliere naturali che la trasformano in una spiaggia dalle acque calme che assomigliano ad una grande piscina. Questa spiaggia inizia a Punta del Camello e termina al Gran Hotel de Arrecife. Il mare sulla spiaggia di El Reducto è calmo, perfetto per nuotare e sicuro per i bambini.

Situata in posizione centrale, facilmente accessibile e dotata della Bandiera Blu d’Europa per sicurezza, pulizia e rispetto per l’ambiente, questa spiaggia è un luogo ideale per famiglie. Offre tutti i servizi necessari per una piacevole giornata all’aperto; un luogo ideale per godersi il sole di Lanzarote e divertirsi.

Playa del Reducto è perfetta per nuotare ed è una delle migliori spiagge dell’isola per praticare lo snorkeling.

Il lungomare è stato recentemente ristrutturato e offre un ambiente confortevole e moderno, dov’è possibile trovare una vasta scelta di bar e ristoranti, attività ricreative, stand ristoro, docce, spogliatoi, servizi igienici e telefoni.

Informazioni importanti per la tua giornata in spiaggia

Non farti cogliere impreparato!

SERVIZI DELLA SPIAGGIA

lettinidoccebagnibagninoparcheggioristorante

ACCORGIMENTI


PERICOLI
Meduse

CONFUSIONE
Nessuna

Gruppi di interesse

Qui puoi vedere a colpo d’occhio se la spiaggia è adatta ai tuoi interessi.

FKK no

Naturismo

cane no

Cani

sedia no

No barriere

Mappa

Sommario
Playa del Reducto, Arrecife | Spiaggia dell'isola di Lanzarote
Nome Articolo
Playa del Reducto, Arrecife | Spiaggia dell'isola di Lanzarote
Descrizione
Playa del Reducto è la spiaggia principale di Arrecife, capitale di Lanzarote. Questa spiaggia di sabbia bianca è protetta da scogliere naturali che la trasformano in una spiaggia dalle acque calme che assomigliano ad una grande piscina.
Editore
Visitare Lanzarote
Logo Editore

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento