CONDIVIDI
lanzarote spiagge più belle

Le spiagge più belle di Lanzarote

Alcune delle più belle spiagge delle Isole Canarie si trovano a Lanzarote e proprio per questo, nella ricerca delle migliori spiagge Lanzarote, nessun granello di sabbia dell’isola risulta inesplorato.

Playa de Papagayo (Yaiza)

Playa de Papagayo
Playa de Papagayo

Anche se il complesso di sei spiagge che compongono la costa del Parco Naturale Los Ajaches è chiamato “Playas del Papagayo”, la vera Playa del Papagayo è in realtà solo una di queste.

Playa del Papagayo è una piccola superficie di sabbia dorata circondata da alte scogliere rocciose, che si estendono fino al mare dando l’impressione di una piscina naturale. Se si vuole andare in spiaggia in auto, è necessario pagare una piccola tassa per accedere al parco naturale. Le varie spiagge hanno un ampio parcheggio ben segnalato, tuttavia durante l’alta stagione potrebbe diventare un problema trovare un posto libero.

Playa del Papagayo è l’unica delle spiagge del Los Ajaches con un ristorante, dove potrete gustare deliziosi piatti spagnoli e internazionali tutto l’anno. I prezzi sono più alti rispetto ad altri posti a Lanzarote, ma la vista dal ristorante vale il prezzo maggiorato. Una birra media costa circa 3 Euro e un pasto tra i 10 e i 25 Euro.

Le folle di persone che affluiscono a questa spiaggia Lanzarote in alta stagione non sempre trovano spazio dove sistemarsi. Fortunatamente, ci sono le non meno belle spiagge vicine, che offrono sufficienti possibilità di evasione.

Gli amanti dell’escursionismo, come il sottoscritto, dovranno lasciare un pezzo del proprio cuore a Playa de Papagayo. Il parco naturale, con i suoi numerosi sentieri che collegano tutte le sei spiagge attraverso dune e colline, richiama senz’altro all’avventura.

Playa de Famara (Teguise)

Playa de Famara
Playa de Famara

Playa de Famara, situata nel nord-ovest di Lanzarote, è senza dubbio una delle spiagge più popolari dell’isola canarina. La spiaggia si può raggiungere dal villaggio di Caleta de Famara a piedi o in auto, passando lungo una strada sterrata. A proposito, è possibile parcheggiare gratuitamente l’auto direttamente sul ciglio della strada.

Playa de Famara offre uno scenario unico, grazie al dolce paesaggio collinare che si estende nell’entroterra. Non ci sono servizi igienici o docce direttamente sulla spiaggia, ma ci sono molte scuole di surf e ristoranti nel villaggio vicino.

La spiaggia è costituita principalmente da pietre e sabbia. Si estende, a seconda della stagione e della marea, per una lunghezza fino a cinque chilometri ed è quindi di gran lunga non solo la spiaggia più lunga di Lanzarote, ma anche una delle più famose.

Grazie al vento forte e continuo, Playa de Famara è un luogo molto popolare per gli amanti delle onde, tant’è che attira surfisti da tutto il mondo per tutto l’anno. Grazie alle condizioni ideali per il surf, non passa giorno senza che windsurfer e kitesurfer sfreccino tra le onde a velocità incredibili.

Per via delle dimensioni di Playa de Famara, è possibile rilassarsi indisturbati: gli amanti del nudismo possono godersi le proprie giornate in pace e tranquillità. Ma nonostante ci sia posto per tutti, sorprendentemente ai cani è vietato l’ingresso alla spiaggia.

In acqua è necessaria estrema cautela: a causa del vento, la bandiera rossa sventola tutto l’anno. Solo in estate è permesso occasionalmente nuotare, nonostante i bagnini siano presenti in loco tutto l’anno.

Playa de Las Conchas (La Graciosa)

Playa de las Conchas
Playa de las Conchas

Playa de las Conchas si trova a “La Graciosa“, probabilmente l’isola meno conosciuta delle Canarie, a nord di Lanzarote. La spiaggia è considerata una delle più belle delle isole Canarie e dà ad ogni visitatore una sensazione di solitudine, purezza e libertà.

Dalla città portuale di Órzola, nel nord di Lanzarote, si può prendere il traghetto che conduce al porto di Caleta del Sebo in circa 20-30 minuti, da dove è possibile raggiungere a piedi, in bicicletta o con uno dei pochi taxi jeep disponibili la spiaggia nel nord-ovest dell’isola.

Playa de las Conchas si trova a circa 5 km a nord della città portuale e la strada che conduce ad essa è completamente sterrata: infatti, dovete sapere che l’intera isola è priva di strade asfaltate ed è per questo motivo che non è possibile muoversi con un autoveicolo di proprietà.

Il piccolo paradiso di Playa de las Conchas si estende sotto la Montaña Bermeja e, a dispetto della natura aspra e selvaggia, è molto pulito e dona sempre pace e tranquillità.

Lontano dalle masse turistiche, la spiaggia offre un affascinante spettacolo di colori: si passa dal blu intenso dell’oceano al rosso fuoco dei coni vulcanici sullo sfondo, dal nero pece della pietra lavica alla morbida sabbia di un tenue beige molto chiaro.

Fare il bagno a Playa de las Conchas è molto pericoloso a causa delle forti correnti e dei cavalloni che spesso raggiungono la spiaggia in pendenza, ma raggiungerla vale sicuramente la pena, soprattutto perché si presta meravigliosamente per passeggiate romantiche.

Inoltre, da qui si può godere una magnifica vista sulle due isole più piccole dell’arcipelago Chinijo, Isla Alegranza e la lontana Montaña Clara.

Playa La Francesa (La Graciosa)

Playa La Francesa
Playa La Francesa

Playa La Francesa è la spiaggia più ambita della costa sud di La Graciosa, una delle isole dell’arcipelago Chinijo, un miglio a nord-ovest di Lanzarote.

Di modesta larghezza, ma lunga 435 metri, La Francesa è divisa in due strisce da una piccola diga naturale in pietra; inoltre, è splendidamente immersa nella natura, risultando completamente isolata, e la sua sabbia e le sue acque sono di qualità eccezionale.

Il silenzio assordante è interrotto solo dalla brezza marina del fiume che separa Lanzarote da La Graciosa e dai sempre fedeli gabbiani che volano liberamente nel cielo, che si affaccia su Playa de Famara.

Playa La Francesa è raggiungibile a piedi (50 minuti) o in bicicletta (20 minuti) da Caleta del Sebo, la capitale dell’isola La Graciosa. Data la sua vicinanza alla cittadina è una delle spiagge più frequentate dell’isola, tuttavia, con la sua spaziosità e le numerose insenature naturali in pietra, garantisce una giornata tranquilla sulla spiaggia.

Rispetto alla vicina e magnifica spiaggia La Cocina (a soli 10 minuti a piedi), La Francesa è dotata di una zona balneare più rinfrescante, grazie al suo orientamento che la espone alla brezza marina.

In ogni caso, se si decide di rimanere su questo tratto di costa, si ha la possibilità di fare un tuffo sul litorale di Playa La Cocina di prima mattina, quando il sole è ancora molto più debole, per poi spostare l’asciugamano e l’ombrellone a Playa La Francesa entro mezzogiorno, dove l’acqua è splendida, il mare è limpido, spazioso e abbastanza profondo per un bagno superbo.

Playa del Caletón Blanco (Haría)

Caletón Blanco
Caletón Blanco

A sud-est della città portuale di Órzola si trova la spiaggia di sabbia bianca a grana grossa di Caletón Blanco, che, come suggerisce il nome spagnolo, si trova in una grande baia. Il modo migliore per raggiungere la spiaggia è quello di prendere la LZ-1 in auto o, in alternativa, la linea di autobus 9, che va da nord al centro dell’isola.

La visita di questa spiaggia può essere perfettamente combinata con la visita delle popolari destinazioni turistiche Jameos del Agua, Cueva de los Verdes e Mirador del Río.

La spiaggia, relativamente ventosa, vi attende con le sue acque calme e poco profonde, invitandovi a nuotare. Grazie alla baia riparata, il mare è di qualche grado più caldo rispetto a molte altre spiagge ed è quindi molto adatto per i più piccoli.

Come molte spiagge circostanti, anche al Caletón Blanco c’è un impressionante contrasto tra la pietra lavica nera e la sabbia molto bianca. Inoltre, il turchese chiaro dell’acqua cristallina dona alla baia un fascino unico.

Il surreale paesaggio lunare della baia ti invoglia ad esplorare la zona, ma è consigliabile indossare scarpe adatte. Tuttavia, in acqua si può camminare a piedi nudi senza esitazioni.

Dulcis in fundo, il governo dell’isola permette a chi vuole di accamparsi presso il Caletón Blanco, il che è una vera rarità per una spiaggia di Lanzarote.

Playa Flamingo (Yaiza)

Playa Flamingo
Playa Flamingo

Se siete alla ricerca di una giornata rilassante in un’area balneare con acqua cristallina, sabbia fine e un lungomare attrezzato, Playa Flamingo è sicuramente il posto giusto per voi. Il paesaggio tropicale e l’assenza di frotte di turisti vi permetterà di godere appieno un’esperienza turistica di grande relax e di notevole qualità.

Playa Flamingo è una piccola spiaggia di circa 200 metri, vicina alla città turistica di Playa Blanca. Nelle immediate vicinanze della spiaggia ci sono molti parcheggi, ma durante i mesi estivi può diventare difficile trovare posti liberi.

Playa Flamingo è composta da sabbia finissima e luminosa che digrada dolcemente verso il mare; inoltre, è protetta da due frangiflutti che impediscono a quasi tutte le onde di rompersi sulla riva, rendendola particolarmente popolare tra le famiglie.

La spiaggia è sorvegliata tutto l’anno dai bagnini ed è possibile noleggiare lettini e ombrelloni. In più, il vicino lungomare è il luogo ideale per mangiare e bere.

I subacquei e gli amanti dello snorkeling troveranno a Playa Flamingo un piccolo paradiso: infatti, il mondo sottomarino è estremamente vario e in ogni angolo si possono scoprire nicchie e crepe con pesci di ogni genere e specie.

Playa de Las Malvas (Tinajo)

Playa de Las Malvas
Playa de Las Malvas

Playa de Las Malvas è un’affascinante e isolata insenatura di sabbia nera, lunga appena 300 metri, frutto dell’erosione di colate laviche vulcaniche, al confine del Parque Nacional de Timanfaya.

Raggiungere Las Malvas non è semplicissimo, ma si può arrivare sia da Tinajo, percorrendo una strada in maggior parte sterrata, sia da Yaiza tramite la strada LZ-67 e poi prendendo la LZ-601.

Playa de Las Malvas, frequentata molto raramente per lo più da naturisti, si affaccia a nord dell’Oceano Atlantico: si tratta perciò di una spiaggia ventosa, anche se la superficie che circonda il litorale ci dà numerosi angoli e fessure che proteggono dal vento.

Adatta alla pesca all’amo, questa spiaggia è priva di servizi, non è attrezzata per il turismo e, nonostante il vento, gli sport acquatici sono sconsigliati, così come la balneazione, a causa del fondale insidioso e irregolare nonché del mare spesso particolarmente agitato.

La spiaggia ha un suo fascino mistico, grazie al nero avvolgente della sabbia vulcanica e ad una scia di malva che punteggio l’intero palcoscenico; inoltre, c’è da aggiungere che Las Malvas è una delle spiagge meno battute di tutta Lanzarote, perciò è ideale per chi vuole allontanarsi dai nuclei affollati e dalle spiagge più turistiche.

Playa de Las Cucharas (Teguise)

Playa de las Cucharas
Playa de las Cucharas

Playa de las Cucharas è una delle spiagge più popolari di Costa Teguise a Lanzarote. Lunga poco meno di un chilometro e caratterizzata da sabbia fine e doratasul cui bagnasciuga è possibile trovare molte conchiglie, la spiaggia è perfetta per famiglie con figli. 

La spiaggia è sorvegliata da bagnini tutto l’anno ed è circondata da grandi frangiflutti artificiali che rendono la balneazione non pericolosa anche nei giorni di mare grosso o con vento forte. Inoltre, sono presenti servizi igienici pubblici e docce, ed è possibile noleggiare ombrelloni e sdraio.

La spiaggia dispone di un servizio per il noleggio di pedalò e di zone riservate alla pratica di diverse attività acquatiche come surf, windsurf, kitesurf ed immersioni subacquee.

Come se non bastasse, vicino alla spiaggia ci sono molti ristoranti invitanti.

Lungo la strada adiacente alla spiaggia si trovano molti posti auto, tuttavia nei mesi estivi diventa comunque difficile trovare parcheggio.

Playa de las Cucharas ha ricevuto la bandiera blu – un premio che sta per sicurezza, pulizia e rispetto per l’ambiente.

Playa de Charca de La Laja (Haría)

Charca de La Laja
Charca de La Laja

La spiaggia di Charca de La Laja è una delle tante piccole spiagge sabbiose della costa nord-orientale di Lanzarote, situata alla periferia sud di Órzola in un piccolo quartiere semi-turistico. Tra le rocce laviche scure e aspre si estende, infatti, una spiaggia lunga quasi 100 metri, che, a seconda del livello dell’acqua, è tra i 100 e circa 50 metri di larghezza. 

L’attrazione principale di Charca de La Laja è una laguna naturale poco profonda creata da affioramenti vulcanici incastonata tra gli scogli. Non molto conosciuta e poco frequentata da turisti, questa baia, separata dal mare da rocce e pietre laviche, diventa una grande vasca di acqua bassa. Durante l’alta marea, infatti, la baia si riempie d’acqua, che tende a riscaldarsi grazie al calore del sole e per mezzo del quale brilla di toni azzurri e verde chiaro. Questo tepore sembra anche attirare pesci e altri animali, che possono essere osservati molto da vicino.

A causa della posizione relativamente isolata, la spiaggia non è molto affollata. Se arrivate al mattino, di solito ci sono ancora alcuni “castelli di pietra” liberi, così che possiate proteggervi dal vento. 

Non ci sono bagnini o servizi, ma se avete bisogno di qualcosa c’è un supermercato all’ingresso della vicina Órzola. È consigliato l’uso di scarpe da spiaggia, poiché le pietre nascoste tra la sabbia possono essere molto affilate e alcuni visitatori non prendono sul serio lo smaltimento dei rifiuti.

Playas de Costa Papagayo (Yaiza)

Playa Mujeres
Playa Mujeres

Le spiagge del Papagayo sono spesso classificate come tra le migliori spiagge di Lanzarote; inoltre, grazie alla loro intimità e bellezza naturalistica, sono tappa obbligata per chiunque visiti quest’isola.

Nonostante l’innumerevole massa di turisti che visitano questo parco ogni anno, la sensazione di paradiso incontaminato non viene mai a mancare: questo è dovuto soprattutto al suo status parco naturale protetto.

Le spiagge di Papagayo sono la fuga perfetta dalle zone turistiche rumorose di Lanzarote: oltre alla già citata Papagayo, troviamo Playa Mujeres, Caletón del CobrePlaya Caletón San MarcialPlaya de La Cruz, Playa de la Cera, Caleta del Congrio e Playa Puerto Muelas. Tutte queste spiagge, ideali per la balneazione, sono caratterizzate dal tipico paesaggio vulcanico e dalla sabbia bianca divisa dalle rocce di pietra lavica.


Francamente, di spiagge belle ce ne sono ancora e ancora. Tutto sta sempre nel capire cosa cercate e cosa vi piace. In ogni caso, questa è la mia personale top 10. Se avete bisogno di approfondire, in questa pagina ci sono tutte le spiagge di Lanzarote.

Sommario
Lanzarote: le spiagge più belle dell'isola | Visitare Lanzarote
Nome Articolo
Lanzarote: le spiagge più belle dell'isola | Visitare Lanzarote
Descrizione
Alcune delle più belle spiagge delle Isole Canarie si trovano a Lanzarote e proprio per questo, nella ricerca delle migliori spiagge di Lanzarote, nessun granello di sabbia dell'isola risulta inesplorato. Ecco quali sono le spiagge più belle di Lanzarote... tenendo sempre presente che è il nostro punto di vista!
Editore
Visitare Lanzarote
Logo Editore
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here